DJI Mavic Mini, perchè aggiornare subito

DJI ha finalmente pubblicato un attesissimo aggiornamento del firmware di Mavic Mini; in questo caso è ancora più importante aggiornare appena possibile, vediamo perchè

DJI ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento per il Mavic Mini, che aumenta le potenzialità in ambito cinematografico. Finalmente infatti, con la versione 01.00.0500, sarà possibile regolare manualmente i parametri di: bilanciamento del bianco, ISO, sovra/sotto esposizione e velocità dell’otturatore. Funzionalità molto attese, soprattutto per chi utilizza il piccolo DJI per creare video.

Sarà finalmente possibile bloccare il bilanciamento del bianco ed evitare sgradevoli cambi di tonalità durante le riprese, gestire il motion blur, scurire o schiarire la scena per ottimizzare la gamma dinamica etc.

Oltre a questo DJI attribuisce all’aggiornamento un miglioramento della stabilità del drone e della trasmissione radio.

La novità più importante dell’aggiornamento però non è stata annunciata da DJI, ma invece scoperta sul campo. Il nuovo firmware è infatti in grado di valutare, raccogliendo informazioni dal comportamento dinamico del drone, lo stato di salute delle eliche.

Nel caso rilevi un deterioramento eccessivo delle stesse, provvederà a segnalare il problema di safety all’utente, sia sull’app che tramite vibrazione del telecomando. Risolve così un problema che aveva colpito alcuni proprietari di Mavic Mini: le eliche posteriori, leggerissime, andavano a perdere il pitch necessario per trasmettere la coppia del motore e fornire la spinta necessaria, probabilmente a causa di un posizionamento non perfetto del quadricottero nel case (maggiore indiziato quello del fly more combo). Ciò ha determinato qualche atterraggio di fortuna, e sfortunatamente a volte anche la perdita del drone.

Una nota importante: ricordate che le eliche vanno sostituite sempre per intero, vale a dire entrambe le pale che la costituiscono. Questo perchè le pale sono state accoppiate in DJI per garantire il perfetto equilibrio dell’elica nella sua interezza. Rischiereste, non sostituendo l’intera elica, di avere effetto jello nei video, o peggio di dover sostituire nuovamente le pale che magari se montate correttamente avrebbero funzionato.

Finalmente DJI mette una pezza (geniale, come ci ha abituato) all’unico grande problema che aveva interessato il piccolo 249g.

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.