Prova Drone Hubsan H501S

Amici Dronisti,

abbiamo ricevuto circa un mese fa l’Hubsan H501S, che si vanta di essere il più piccolo drone (22 cm motore – motore, 30 cm la diagonale) dotato di motori brushless e GPS.

inizio con una piccola parentesi sulla evoluzione del mercato ed il posizionamento dell’H501s.

Fratello più piccolo del h109S, famoso per il telecomando h7000 che grazie ad un porting di tower (applicazione in origine pensata per comunicare con gli APM, ricordiamo recentemente non più legati a 3dRobotics) riesce a dare al 109 tutte le funzionalità dei droni professionali, l’h501s rinuncia in realtà a davvero poco rispetto al modello full size.

Il drone non dispone infatti, almeno per il momento, di una modalità waypoint – a meno che non farete lo sforzo economico considerevole di comprare un h7000 standalone. La compatibilità di fondo con il telecomando top di gamma svela che il FC è in realtà lo stesso dell’h109S, quindi spin-off del già citato APM, e che non si potrà accedere a tutte le funzioni esclusivamente per il telecomando (nel nostro caso l’advanced – che comunque ci è piaciuto davvero molto).

D’altra parte il 501 ha certamente molti vantaggi, per esempio è più piccolo, può essere infilato in uno zainetto, la telecamera non ha il gimbal ma sono sempre più diffusi software di stabilizzazione in postproduzione ed in ultimo è un modello che ha ricevuto certamente meno feedback negativi del fratello maggiore, che in qualche caso sembra avere sofferto di problemi di stabilità.

 

Ma cominciamo con la recensione:

riceviamo il drone in una bella confezione bianca. l’imballaggio è sicuro, la scatola ha il volume giusto e tutte le componenti hanno il proprio posto – non è impossibile richiuderla come a volte capita con le scatole cinesi! Sono inclusi due kit completi di eliche come oramai prassi, un caricabatterie, la batteria e tutto quello che serve per volare subito. Dovrete aggiungere solo 8 pile AA per il telecomando.

Abbiamo optato per il telecomando advanced, schermo leggermente più piccolo del basic ma range garantito a circa 1 km e maggiore qualità generale

 

In volo il drone è stabilissimo. chiunque non abbia visto un drone degli ultimi due anni rimarrà sbalordito, il progresso è velocissimo. è anche estremamente silenzioso, un’ottima cosa.

è possibile volare in 5 modalità:

  • Manuale/alt Hold, in cui non abbiamo bisogno del GPS lock, anche indoor;
  • GPS (sia il telecomando che il drone hanno il ricevitore);
  • Headless, per muovere il quadricottero indipendentemente dalla rotazione ma solo rispetto alla posizione del pilota;
  • Follow me – gestito benissimo, mantiene la distanza e l’altezza da terra, l’angolo… attenzione solo agli ostacoli!!!
  • RTH – preciso nell’ordine di 1 – 2,5 metri.

nel corso delle prove di volo abbiamo notato immediatamente due cose: stabilità (in modalità GPS, ma anche manuale a patto di saper contrastare il drift), e silenziosità.

Abbiamo prima provato la modalità GPS: quadricottero stabile, velocità massima ridotta a circa 2m/s, grande facilità di guida. ottima stabilità verticale, lo abbiamo messo a circa 80 cm dal pelo dell’acqua (calma!) e il drift verticale è molto poco.

in modalità manuale il drone è veloce e divertente, resta in altitude hold ma quando si spinge… altitude is your friend, meglio avere un po’ di margine sul pelo dell’acqua! poco da invidiare ad un quadricottero non gps, e non siamo lontanissimi dai 250 racer in commercio.

Siamo tornati poi in GPS per valutare la bontà del telecomando. Dopo circa 100 metri infatti il drone diventa difficilissimo da vedere ed è meglio – per evitare incidenti dovuti al drifting – essere in gps lock. il segnale video è stabilissimo, solo dopo i 300 metri è necessario iniziare a fare attenzione al puntamento dell’antenna ma comunque si arriva a raddoppiare la distanza radio-velivolo… incredibile perchè il drone non ha nessuna antenna esterna! è la stessa sensazione di utilizzare per la prima volta un 3210!

Per la distanza verticale (altitudine), la portata del telecomando va ben oltre qualsiasi limite che la coscienza vi impone di rispettare, quindi non esagerate. Orientativamente le distanze che si riescono a coprire in verticale sono comunque addirittura maggiori.

Abbiamo provato a scendere in modalità GPS con il throttle full down, situazione che metteva in difficoltà il fratellone H109S nelle prime versioni firmware. Nessuna instabilità o crisi.Hubsan H501s - take off

Insomma in GPS siete tranquilli a 360°, in modalità manuale/AltHold è più sportivo ed è meglio tenerlo a vista.

Precisissimo il RTH, mediamente atterra a meno di 2 metri dalla piattaforma di decollo.

 

La videocamera è in formato full HD. la qualità ed il contrasto sono buoni, chiaramente non avrete un gimbal a disposizione, ma è possibile utilizzare software di stabilizzazione. Nulla da dire per le foto, ottime!

Capitolo batteria: dopo circa 12 minuti le celle sono a 7,2 volt, il che significa che avrete ancora 5 minuti ed è la soglia che noi consigliamo per iniziare a pianificare il rientro. Il drone comunque ha un grande equilibrio costruttivo generale, motori e batteria ben dimensionati, vola senza fatica. Nessun problema da questo punto di vista.

Il telecomando mostra, oltre alla visione FPV fondamentale per capire dov’è il drone oltre gli 80/100 metri (non allontanatevi oltre questa soglia durante i primi voli!), anche il numero di satelliti agganciati dal telecomando, quelli dal drone, la distanza drone-telecomando, l’altitudine rispetto alla posizione di take-off, la posizione delle superfici di governo, lo stato di carica della batteria del telecomando, quella del drone, e molto altro.

 

PRO

  • Stabilità
  • silenziosità
  • compattezza
  • buon equilibrio costruttivo generale
  • durata della batteria
  • buona manifattura
  • buon manuale d’uso!!!

CONTRO

  • la foto/videocamera ha bisogno di post-produzione (distorsione fisheye e stabilità)
  • no waypoint senza H7000

per altre informazioni potete rifarvi al thread ufficiale disponibile qui,
mentre per l’acquisto il nostro consiglio è il sempre valido Gearbest.
Free tips: utilizzate la spedizione italy priority line

 

ecco un breve video con il prodotto della videocamera as-is, senza stabilizzazione ne correzione della distorsione

 

 

 

 

 

 

One Comment
  1. Avatar

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *