Prova DJI Mavic Mini

Firmware, Volo, Smartflight

Indice

In tema di aggiornamenti Firmware DJI non ha mai fatto rimpiangere altro. Gli aggiornamenti sono non frequentissimi ma comunque tendono a coprire un vasto orizzonte temporale dall’uscita del drone e a non lasciare bug irrisolti. Talvolta mirano anche ad aggiungere nuove funzionalità, come nel caso del mavic 2 che ha visto l’aggiunta tra varie altre cose del supporto al doppio remote master/slave. Anche per il Mavic Mini aggiornamenti firmware hanno apportato e siamo sicuri apporteranno importanti migliorie, come discusso in questo articolo.
Tutto il processo di aggiornamento si gestisce all’interno dell’app, sia per il telecomando che per il drone e le batterie, ed è facile e veloce.

Volo

Il Mavic Mini vanta di ottime capacità di volo, nonostante le dimensioni minime. Non c’è nessun compromesso da affrontare in termini di stabilità, direzionalità e precisione dei comandi, anche a grande distanza. la dinamica di volo è assolutamente similare a quella dei fratelli maggiori. Anche il comportamento nelle classiche modalità di volo DJI, Tripod (ora CineSmooth), Positioned e Sport, ricalca fedelmente quanto definito dai tempi del Mavic Pro. In una parola: ottimo. Bisogna però segnalare 2 punti: il primo riguarda il pilota. Le dimensioni ridottissime del Mini mettono subito a proprio agio, forse troppo. Come con i fratelli maggiori, in modalità Sport le velocità raggiunte sono importanti e non è facilissimo valutarle a causa delle dimensioni ridottissime; inoltre gli spazi di arresto si allungano di conseguenza, ed è necessario non abbassare mai la guardia.
In secondo luogo anche il Mavic Mini deve chinarsi alle leggi della fisica, ed il risultato è evidente in caso di vento. Il flight controller fa miracoli, la resistenza al vento è buona (al costo di notevoli inclinazioni raggiunte dal drone, anche senza ripercussioni sul gimbal) ma è chiaro che non può essere uguale a quella di prodotti come il Mavic 2 o il Fimi X8, giusto per citare due eccellenze in questo particolare ambito.

Mavic Mini – In volo – Il Dronista


Le velocità di percorrenza dipendono molto dal vento, si nota moltissimo in presenza di brezze costanti e tese. In presenza di raffiche sostenute invece il Mini ha difficoltà a tenere con precisione il punto: lo riconquisterà un attimo dopo, ma non può fare l’impossibile. Vi raccomandiamo di non aspettarvi le performance dei già citati campioni di categoria.
Anche questo modello è dotato di VPU, attivabile in interno a patto che vi sia sufficiente luce. Attenzione al drifting in caso di passaggi bui.

Mavic Mini – Il Dronista

Smart Flight

Purtroppo molti dei compromessi che è stato necessario definire per rientrare nei 249 grammi di peso hanno effetti proprio sulla disponibilità di modalità di volo intelligenti. Chiariamo che quelle disponibili sono fatte davvero bene: efficaci e intuitive danno subito buoni risultati, anche grazie all’app, la dji fly, semplice ma immediata.
Sono assenti però tutte le modalità di volo autonomo vero e proprio tranne il return-to-home. Le modalità di scatto semi automatico sono raccolte all’interno del menù chiamato (saggiamente) quickshoot, proprio a distinguerle da quelle autonome dei full size. Sono le dronie, rocket, circle e Helix, attraverso le quali per qualche secondo il flight controller prende il controllo del velivolo per eseguire un path preimpostato (attenzione alla assenza di sensori!!!!!) con una buona fluidità. Inoltre sono presenti i timed shoot (scatto ricorrente temporizzato), ed è possibile registrare video in 2,7k a 25 o 30 fps e in 1080p fino a 60 fps. Con l’ultimo aggiornamento software è inoltre possibile regolare il bilanciamento del biancoISO, sovra/sotto esposizione e velocità dell’otturatore.
Il tutto, come da tradizione DJI, è ben realizzato, ma i tagli sono davvero tanti, più di quanto ci saremmo aspettati. E si tratta ad oggi di un prodotto maturo, non è uscito ieri. Nel 2018 i competitor, con solo 70 grammi in più facevano molto meglio.

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.